Davide Tansini

Storia, architettura, arte e ricerca

Progetti (cultura, storia, architettura, arte, turismo)

Progetti

Cultura, storia, architettura, arte, turismo


Le iniziative condotte da Davide Tansini comprendono anche progetti culturali di varia portata che combinano la ricerca storico-scientifica con attività pratiche di valorizzazione, promozione e divulgazione culturale.

Gli àmbiti operativi di questi progetti sono la storia (del Medioevo, del Rinascimento e dell’Età Moderna), l’architettura fortificata e militare (castelli, cerchie murarie, fortezze, piazzeforti, rocche, torri), l’arte contemporanea, il turismo, la toponomastica e la storia della navigazione fluviale.

I progetti di Davide Tansini coprono il Nord Italia e la Svizzera italiana: Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto (Alessandria, Asti, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Genova, La Spezia, Lodi, Mantova, Massa e Carrara, Milano, Modena, Monza e Brianza, Novara, Parma, Pavia, Piacenza, Pisa, Reggio nell’Emilia, Savona, Sondrio, Varese, Vercelli, Verona e Verbano-Cusio-Ossola) e canton Ticino.

Riguardo al contesto storico, particolare attenzione è dedicata agli antichi stati del Ducato di Milano e della Repubblica di Genova.

Caratteristica déi progetti culturali condotti da Tansini è quella di non essere semplici eventi (singoli o in serie): invece, sono indirizzi programmatici e piattaforme operative in cui possono innestarsi attività, ricerche e iniziative di vario tipo.

Davide Tansini è disponibile a ideare e condurre progetti culturali anche in collaborazione con privàti, enti o associazioni.

Qui di séguito sono indicàti i progetti attualmente operativi: «Immagine e memoria» e «Lombardia sforzesca».


Monterosso al Mare (La Spezia, Liguria – Cinque Terre)

Torre Aurora ripresa dal Sentiero di San Francesco

Fotografia di Davide Tansini

Ripresa fotografica digitale

2014

Proprietà Davide Tansini

Monterosso al Mare (La Spezia, Liguria – Cinque Terre). Torre Aurora ripresa dal sentiero di San Francesco. Davide Tansini. Fotografia digitale. 2014

Le testimonianze storiche non sono eterne: con il trascorrere degli anni architetture, oggetti e documenti d’archivio subiscono distruzioni e alterazioni anche significative, tali da eroderne il valore e la rappresentatività.

Cercare di limitare i danni derivanti da queste perdite è un’operazione culturale di primaria importanza, rivolta al passato, al presente e al futuro.

Il progetto «Immagine e memoria», attivo nell’Italia centro-settentrionale e nella Svizzera meridionale, si occupa di acquisire, catalogare e conservare traccia delle testimonianze storiche attraverso forme semplici e pratiche che combinano la percezione visiva con lo strumento informatico: le riproduzioni fotografiche digitali.

I soggetti dell’operazione si distinguono in due categorie: la prima comprende le architetture (edificî religiosi, fortificazioni, palazzi, strutture di servizio), i paesaggî e gli oggetti; la seconda riguarda le documentazioni archivistiche (disegni, mappe, memoriali, missive, note, registri, relazioni).

Oltre alla conservazione, scòpo del progetto è quello di fornire uno strumento per lo studio e per la ricerca storica, che sui documenti deve basarsi.

Per gli edificî, particolare attenzione è dedicata all’architettura fortificata e militare (castelli, cerchie murarie, fortezze, fronti bastionàti, piazzeforti, rocche, torri). «Immagine e memoria» non si limita agli esemplari più vasti o noti, ma dedica attenzione anche alle fortificazioni “minori”, trasformate o non più integre.

Le riprese fotografiche alle architetture non si limitano alle vedute generali o agli edificî primarî, ma si soffermano anche sui particolari architettonici e sulle strutture secondarie.

Allo stesso modo, le riprese effettuate alle documentazioni d’archivio non si fermano ai singoli documenti, ma si estendono quando all’intera unità archivistica in cui sono conservàti.

Tutto ciò per acquisire il maggior numero d’informazioni relative a ciascuna testimonianza storica.

Il corpus delle fotografie scattate per il progetto «Immagine e memoria» assomma a circa 60.000 immagini.

Che cosa – Architettura fortificata e militare, documenti d’archivio, oggetti, paesaggio e territorio.

Dove (architettura, arte, territorio) – Italia: Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto (territorî di Alessandria, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Lecco, Lodi, Mantova, Massa e Carrara, Milano, Modena, Monza e Brianza, Napoli, Novara, Parma, Pavia, Piacenza, Pisa, Reggio nell’Emilia, Savona, Varese, Vercelli e Verona). Svizzera: canton Ticino.

Dove (documentazione archivistica) – Archivio di Stato di Cremona (Lombardia), Archivio di Stato di Milano (Lombardia), Archivio di Stato di Torino (Piemonte), Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana di Milano, Archivio Storico Civico di Pavia (Lombardia), Archivio Storico Comunale di Monterosso al Mare (La Spezia, Liguria), Archivio Storico Comunale di Pizzighettone (Cremona, Lombardia), Biblioteca Civica di Pizzighettone, Biblioteca Passerini Landi di Piacenza (Emilia-Romagna), Biblioteca Statale di Cremona, collezioni private a Casalpusterlengo (Lodi, Lombardia), Pizzighettone e Pontremoli (Massa e Carrara, Toscana), Archivio Nazionale Svedese [Svenska Riksarchivet] di Stoccolma (Svezia).

Risorse – Riprese fotografiche.

Note – Le riprese fotografiche del progetto «Immagine e memoria» sono state effettuate con le autorizzazioni richieste dai singoli casi e nel rispetto delle normative sul diritto d’autore (Legge 633/1941, Decreto Legislativo 68/2003 e Legge 2/2008), sulla privacy (Decreto Legislativo 196/2003), sui beni culturali (Decreto Legislativo 42/2004) e sul segreto militare (Regio Decreto 1161/1941). L’effettuazione delle riprese fotografiche e la conservazione delle immagini prodotte da tali operazioni avviene per sole finalità di studio e ricerca.


Brescia (Lombardia)

Castello: Torre dei Prigionieri

Fotografia di Davide Tansini

Ripresa fotografica digitale

2013

Proprietà Davide Tansini

Brescia (Lombardia). Castello: Torre dei Prigionieri. Davide Tansini. Fotografia digitale. 2013

Fra tardo Medioevo e primo Rinascimento (XV-XVI secolo) una vasta porzione del Nord Italia fu governata da un casato nobiliare di origine romagnola: gli Sforza.

Ascesa al dominio dell’antico Ducato di Milano nel 1450 e rimasta sul trono milanese fino al 1535 (tra varie vicissitudini), la dinastia Sforza conservò e strutturò una situazione territoriale destinata a mantenersi fino alle soglie dell’Età Contemporanea (pur con significative modificazioni), contribuendo fortemente a plasmare l’odierna Lombardia.

Il progetto «Lombardia sforzesca», si occupa déi territorî nel Nord Italia e nella Svizzera italiana soggetti al casato Sforza. Tale localizzazione si fonda sul concetto antico di Lombardia, comprendente buona parte dell’Italia settentrionale.

Suo scòpo è acquisire, rielaborare e presentare in forma divulgativa le informazioni provenienti dalle ricerche storico-scientifiche sul periodo sforzesco.

Gli argomenti trattàti sono molteplici: architettura, arte, cultura, curiosità, economia, eventi, personaggî, pubblicazioni, società, territorio.

Strumenti primarî del progetto sono la pagina Facebook «Lombardia sforzesca» e l’account Twitter «LombardiaSforza».

Al centro dell’attività è il corpo principale delle terre che furono dominate dal casato Sforza (compreso nelle attuali regioni Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e nel canton Ticino).

Il progetto non tralascia però i dominî periferici, i territorî limitrofi alla signoria degli Sforza e più in generale gli aspetti riguardanti il tardo Medioevo e il primo Rinascimento italiano.

Tutto ciò per delineare al meglio il contesto storico-culturale della Lombardia sforzesca.

Attivato nel Giugno 2011, dal Giugno 2014 il progetto è diretto da Davide Tansini.

Che cosa – Storia, architettura, arte, documenti d’archivio, personaggî, territorio.

Dove – Italia: Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte e Toscana (territorî di Alessandria, Asti, Bergamo, Como, Cremona, Genova, Imperia, La Spezia, Lecco, Lodi, Massa e Carrara, Milano, Monza e Brianza, Novara, Parma, Pavia, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Savona, Sondrio, Varese, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli). Svizzera: canton Ticino.

Risorse – Portale Web.

Note – Le immagini utilizzate per il progetto «Lombardia sforzesca» sono pubblicate con le autorizzazioni richieste dai singoli casi e nel rispetto delle normative sul diritto d’autore (Legge 633/1941), sulla privacy (Decreto Legislativo 196/2003), sui beni culturali (Decreto Legislativo 42/2004) e sul segreto militare (Regio Decreto 1161/1941). La pagina Facebook «Lombardia sforzesca» e l’account Twitter «LombardiaSforza» non sono prodotti editoriali poiché il loro aggiornamento non presenta carattere di periodicità (Legge 62/2001).


Soncino (Cremona, Lombardia)

Rocca Sforzesca: torre cilindrica ripresa dal fossato

Fotografia di Davide Tansini

Ripresa fotografica digitale

2014

Proprietà Davide Tansini

Soncino (Cremona, Lombardia). Rocca Sforzesca: torre cilindrica ripresa dal fossato. Davide Tansini. Fotografia digitale. 2014

Davide Tansini

Storia, architettura, arte e ricerca

Progetti (cultura, storia, architettura, arte, turismo)

Tutti i diritti riservati. Versione 2014 transitoria. Aggiornamento: 24 Aprile 2015

Pubblicazione non periodica (Leggi 47/1948 e 62/2001)

Per le indicazioni di pubblicazione accedi alla pagina Note

I progetti «Immagine e memoria» e «Lombardia sforzesca» condotti dallo storico Davide Tansini affrontano temi di cultura, storia (storia del Medioevo, storia del Rinascimento, storia dell’Età Moderna e storia locale), architettura (castelli, fortezze, rocche, architettura fortificata e architettura militare), arte e turismo. Le principali località interessate (distribuite fra Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana, Veneto e canton Ticino) sono: Abbiategrasso, Angera, Aulla, Alessandria, Asti, Bagnone, Belgioioso, Bellinzona, Berceto, Bergamo, Bobbio, Borgo Val di Taro, Borgonovo Val Tidone, Brescia, Broni, Brugnato, Camairago, Camogli, Caorso, Casalmaggiore, Casalpusterlengo, Caselle Landi, Cassano d’Adda, Castell’Arquato, Castelleone, Castelnuovo Bocca d’Adda, Castelvetro Piacentino, Castiglione d’Adda, Codogno, Cologno al Serio, Como, Cortemaggiore, Crema, Cremona, Cusago, Deiva Marina, Desenzano del Garda, Fiorenzuola d’Arda, Fontanellato, Fornovo di Taro, Ferrara, Fidenza, Firenze, Genova, Isola del Cantone, La Spezia, Langhirano, Lecco, Lerici, Levanto, Livorno, Locarno, Lodi, Lonato del Garda, Lucca, Maccastorna, Mantova, Massa e Carrara, Medesano, Melegnano, Milano, Moneglia, Monterosso al Mare, Monticelli d’Ongina, Monza e Brianza, Nibbiano, Noceto, Novara, Novi Ligure, Opera, Orzinuovi, Ovada, Palazzolo sull’Oglio, Pandino, Parma, Pavia, Peschiera Borromeo, Piacenza, Pisa, Pizzighettone, Pontremoli, Porto Venere, Portofino, Rapallo, Reggio nell’Emilia, Riomaggiore, Roccabianca, Romano di Lombardia, Sabbioneta, San Colombano al Lambro, San Secondo Parmense, Sant’Angelo Lodigiano, Santa Margherita Ligure, Santo Stefano di Magra, Sarzana, Savona, Serravalle Scrivia, Sestri Levante, Somaglia, Soncino, Stradella, Torino, Tortona, Traversetolo, Trezzo sull’Adda, Valeggio sul Mincio, Varese, Varese Ligure, Varzi, Vercelli, Vernazza, Verona, Vigevano, Vignole Borbera, Villafranca in Lunigiana, Voghera e Zavattarello (territorî del fiume Adda, delle Cinque Terre, della Gera d’Adda, del lago di Garda, della Lunigiana, del Monferrato, del fiume Oglio, dell’Oltrepò Pavese, del fiume Po, della Riviera di Levante, della Val d’Arda, della Val d’Orba, della Val Padana, della Valceno, della Valmagra, della Valnure, della Valscrivia, della Valstirone, della Valtaro, della Valtidone, della Valtolla e della Valtrebbia. I territorî comunali interessàti dal progetto «Immagine e memoria» sono quelli di Abbiategrasso, Adro, Agazzano, Alassio, Albenga, Alessandria, Alseno, Anacapri, Angera, Antegnate, Arena Po, Aulla, Bagnaria, Bagnolo in Piano, Bagnone, Basaluzzo, Bassignana, Bedizzole, Belgioioso, Berceto, Bereguardo, Bettola, Binasco, Bobbio, Bonassola, Bondeno, Borghetto di Borbera, Borgo San Giacomo, Borgo Ticino, Borgo Val di Taro, Borgonovo Val Tidone, Brescia, Brugnato, Brusaporto, Busana, Cadeo, Calendasco, Calestano, Camairago, Camogli, Canneto sull’Oglio, Canossa, Caorso, Cappella Cantone, Carpaneto Piacentino, Capriata d’Orba, Capriate San Gervasio, Carbonara Scrivia, Casaletto Ceredano, Casalmaggiore, Casalnoceto, Casalpusterlengo, Caselle Landi, Cassano d’Adda, Castana, Castell’Arquato, Castellania, Castelleone, Castelli Calepio, Castelnuovo Bocca d’Adda, Castelnuovo Magra, Castelverde, Castiglione d’Adda, Cavacurta, Cerignale, Cigognola, Coli, Collecchio, Cologno al Serio, Como, Corte Brugnatella, Cortemaggiore, Costa de’ Nobili, Covo, Crema, Cremona, Cusago, Deiva Marina, Desenzano del Garda, Divignano, Farini, Ferrara, Fidenza, Fiorenzuola d’Arda, Firenze, Fombio, Fontanella, Formia, Fornovo di Taro, Fortunago, Framura, Garbagna, Gazzola, Genova, Godiasco Salice Terme, Gossolengo, Gottolengo, Gropparello, Grumello Cremonese ed Uniti, Inverno e Monteleone, Isola del Cantone, La Spezia, Lacchiarella, Lavagna, Laveno-Mombello, Lerici, Levanto, Licciana Nardi, Locarno, Lodi, Lonato del Garda, Lugagnano Val d’Arda, Maccastorna, Maleo, Manerba del Garda, Medesano, Melegnano, Meleti, Milano, Moneglia, Moniga del Garda, Montecastello, Monterosso al Mare, Montesegale, Monticelli d’Ongina, Montodine, Monza, Monzambano, Mozzanica, Mulazzo, Nibbiano, Noceto, Novara, Novi Ligure, Opera, Orio Litta, Orzinuovi, Ostiano, Ovada, Padenghe sul Garda, Pagazzano, Pandino, Palazzolo sull’Oglio, Parma, Pavia, Pellegrino Parmense, Perledo, Peschiera Borromeo, Piacenza, Pianello Val Tidone, Pietra de’ Giorgi, Piovera, Piozzano, Pisa, Pizzighettone, Podenzano, Ponte dell’Olio, Pontremoli, Porto Venere, Pozzolengo, Pozzolo Formigaro, Pumenengo, Rapallo, Redondesco, Remedello, Riccò del Golfo di Spezia, Riomaggiore, Rivanazzano Terme, Rivarolo Mantovano, Rivergaro, Rocca de’ Giorgi, Roccabianca, Roccaforte Ligure, Roccafranca, Romagnese, Romanengo, Romano di Lombardia, Rudiano, Ruino, Sala Baganza, Salerano sul Lambro, Salò, San Bassano, San Colombano al Lambro, San Damiano al Colle, San Felice del Benaco, San Giorgio Piacentino, San Pietro in Cerro, San Polo d’Enza, San Rocco al Porto, Sant’Angelo Lodigiano, Santa Cristina e Bissone, Santa Margherita Ligure, Santa Maria della Versa, Santo Stefano di Magra, Sarmato, Sarzana, Scandolara Ravara, Scandolara Ripa d’Oglio, Serravalle Scrivia, Sestri Levante, Silvano d’Orba, Sirmione, Solignano, Somaglia, Soncino, Spilamberto, Spineto Scrivia, Stazzano, Stradella, Tagliolo Monferrato, Terenzo, Terranova dei Passerini, Tizzano Val Parma, Tortona, Traversetolo, Travo, Tresana, Trezzo sull’Adda, Turano Lodigiano, Urago d’Oglio, Urgnano, Vailate, Valeggio sul Mincio, Valmozzola, Valverde, Varano de’ Melegari, Varese Ligure, Varsi, Varzi, Vercelli, Vernasca, Vernazza, Verolanuova, Verolavecchia, Vigevano, Vignole Borbera, Vigolzone, Villachiara, Villafranca in Lunigiana, Villanterio, Voghera, Zavattarello, Zerba, Zeri e Ziano Piacentino. Le immagini del progetto «Immagine e memoria» sono state utilizzate da Davide Tansini nelle seguenti iniziative e pubblicazioni: Effetto castello. Terranova dei Passerini e le fortificazioni medievali (Terranova dei Passerini, Sala Polifunzionale – 25 Ottobre e 5 Novembre 2010); Le fortificazioni ottocentesche nell’area padano-appenninica (Milano, Palazzo delle Stelline – 15 Febbraio 2011); Quattro chiacchiere nella storia – Terranova dei Passerini, prima tappa della serie itinerante «Quattro chiacchiere nella storia» (Terranova dei Passerini, Sala Polifunzionale – 13 Marzo 2011); Quattro chiacchiere nella storia – Pizzighettone, seconda tappa della serie itinerante «Quattro chiacchiere nella storia» (Pizzighettone, Polveriera San Giuliano – 10 Aprile 2011); Quattro chiacchiere nella storia – San Bassano, terza tappa della serie itinerante «Quattro chiacchiere nella storia» (San Bassano, Istituto «Marco Gerolamo Vida» – 22 Giugno 2011); I castelli nel tempo e nel territorio lodigiano (Cavenago d’Adda, Palazzo del Comune – 25 Novembre 2011); Storie di castellani: politica, intrighi, segreti (Pizzighettone, cerchia muraria – 26 Dicembre 2011, 6 e 8 Gennaio, 26 e 30 Dicembre 2012, 6 Gennaio 2013 e 8 Novembre 2014); Castelli e propaganda dal Medioevo all’Età Moderna, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Piacenza, Libreria Internazionale «Romagnosi» – 28 Marzo 2012); Castelli della Valtaro medievale e rinascimentale, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Borgo Val di Taro, Biblioteca «Manara» – 21 Aprile 2012); Quattro chiacchiere nella storia – Berceto, quarta tappa della serie itinerante «Quattro chiacchiere nella storia» (Berceto, Castello Rossi – 25 Aprile 2012); Fiumi e castelli, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Orzinuovi, Biblioteca – 10 Maggio 2012); Fortificazioni asburgiche nell’Appennino tosco-emiliano, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Aulla, Palazzo del Comune – 18 Maggio 2012); Nomi e castelli, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Bozzolo, Sala Civica – 25 Maggio 2012); Storie di castellani: politica, intrighi, segreti (Castiglione d’Adda, Castello Pallavicino Serbelloni – 15 Settembre 2012 e 7 Settembre 2013); Castelli e fortificazioni sforzesche, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Soncino, ex Filanda Meroni – 20 Settembre 2012); Animali e castelli, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Broni, Villa Nuova Italia – 27 Settembre 2012); Castelli e castellani, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Sarzana, Palazzo Roderio – 6 Ottobre 2012); Come funzionavano i castelli, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Milano, Biblioteca Rionale «Chiesa Rossa» – 11 Ottobre 2012); Castelli del Piacentino: origini, sviluppo, caratteristiche (Castel San Giovanni, Centro Culturale – 23 e 30 Ottobre 2012); Castelli e fortificazioni viscontee, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Romano di Lombardia, Rocca Viscontea – 15 Novembre 2012); Oh che bel castello… Scopriamo i castelli!, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Genova, Biblioteca Internazionale per Ragazzi «Edmondo De Amicis» – 24 Novembre 2012); Lodi: frontiera Castello, stagione 2012 della serie itinerante «Incontri castellani» (Lodi, Istituto «Agostino Bassi» – 13 Dicembre 2012); Le fortificazioni nel cinema di George Miller (Milano, Palazzo delle Stelline – 12 Febbraio 2013); Lodi: frontiera Castello (Lodi, Centro Culturale «San Cristoforo» – 11 Maggio 2013); Il Castello di Castiglione d’Adda, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (Castiglione d’Adda, Palazzo del Comune – 16 Maggio 2013); 1450: le munizioni di dieci castelli sforzeschi tra Emilia, Lombardia e Toscana (Pontremoli, Galleria Studio «Luciano Preti» – 16 Giugno 2013); Piacenza 1547: come ammazzare un duca (Castiglione d’Adda, Biblioteca Comunale «Agamennone Amiti» – 10 Agosto 2013); Alle origini dei castelli, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (Parma, Biblioteca Civica – 19 Ottobre 2013); Bugie e castelli, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (Sabbioneta, Palazzo Forti – 26 Ottobre 2013); Castelli e castellani, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (Voghera, Biblioteca Civica «Ricottiana» – 8 Novembre 2013); Come funzionavano i castelli, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (Bagnone, Palazzo del Consiglio – 16 Novembre 2013); Castelli e propaganda dal Medioevo all’Età Moderna, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (Tortona, Biblioteca Civica «Tommaso de Ocheda» – 22 Novembre 2013); Animali e castelli, stagione 2013 della serie itinerante «Incontri castellani» (La Spezia, Centro Culturale «Dialma Ruggiero» – 30 Novembre 2013); Castelli del Lodigiano: origini, funzioni, caratteristiche (Milano, Palazzo delle Stelline – 11 Febbraio 2014); Castelli e fortificazioni della Riviera di Levante, stagione 2014 della serie itinerante «Incontri castellani» (Levanto, Loggia – 13 Agosto 2014).